Alle handwerklich hergestellten und natürlichen Weine, die Sie suchen

Kostenloser Versand in Italien ab 89 Euro

Mouton Rothschild

Verwenden Sie den Hashtag #APEWINEBOXES

Digitale Datenblätter per E-Mail

Pauillac, Bordeaux Lo Chateau Mouton Rothschild è un'icona mondiale assoluta, si estende su 90 ettari a nord ovest di Bordeaux, nella penisola del Medoc. Si trova in quello che è considerato il miglior terroir al mondo, a livello climatico la zona beneficia degli influssi oceanici ma ne è allo stesso tempo protetto anche grazie alla presenza della foresta delle Landes. Il suolo è ben drenato e ciottoloso, composto da ghiaia ed argilla. Un terreno povero per qualsiasi coltura, tranne che per la vite, per il quale risulta perfetto. E' proprio qui a Pauillac che possiamo trovare 3 dei 5 Premier Grand Crus Classès del Medoc e di Graves, secondo la classificazione del 1855: Lafite, Latour ed appunto Mouton. La storia dello Chateau è antica, circa 180 anni di storia, e piena di eventi. Nel 1853 il Barone Nathaniel de Rothschild è così desideroso di avere la possibilità di produrre il proprio vino che acquista la tenuta e se la intitola. Nel 1922 sale in sella il pronipote di Nathaniel, il Barone Philippe, che nel 1924 decide di imbottigliare nello Chateau tutto il vino che precedentemente era venduto a barili. Nel 1926 l'azienda si arricchisce di una barricaia lunga oltre 100 metri nominata Grand Chai e progettata dall'architetto Charles Siclis. Nel 1945 la svolta che renderà il Mouton Rothschild il vino da collezione per antonomasia, l'etichetta dell'annata. Unica e a firma dei più grandi artisti contemporanei, ogni anno diversa. Quella del 1945 con la sua iconica V è dedicata alla vittoria degli alleati ed un'opera di Philippe Jullian. Nel 2006 viene venduto ad un'asta per 320.000 dollari. Nel 1962 arriva anche il Museo dell'arte del vino, situato in posizione adiacente alla Grand Chai. Nel 1973 Chateau Mouton Rothschild raggiunge l'Olimpo con la promozione a Premier Grand Cru Classè secondo la classificazione del 1855.  Nel 1988 muore il Barone Philippe, gli subentra sua figlia Philippine, una famosa attrice che decide di mettere da parte la propria carriera per diventare la signora dello Chateau. Il 1991 registra la prima annata del bianco della casa (eheh permetteteci l'eufemismo), L'Aile d'Argent, ottenuto da Semillon, Sauvignon, blanc e gris, e Muscadelle. Nel 1993 arriva il fratellino minore dello Chateau Mouton Rothschild Pauillac 1er Grand Cru Classè e cioè Le Petit Mouton, più abbordabile ma non meno bramato. Nel 2003 esce un'etichetta speciale dedicata al Barone Nathaniel e ai 150 dell'azienda. Attualmente i proprietari dello Chateau sono Camille e Philippe Sereys de Rothschild e Julien de Beaumarchais de Rothschild, i 3 figli di Philippine.

Mouton Rothschild
Schließen ✕

de_DEDeutsch
0
    0
    Ihr Warenkorb
    Ihr Warenkorb ist leer
    Nach oben blättern

    werden Teil unserer

    Familie