All the artisanal and natural wine you're looking for

Free shipping in Italy from 89 euros

Chateau Ausone

Use the hashtag #APEWINEBOXES

Digital data sheets via email

Saint Emilion, Bordeaux Prima Casteau Dauzone, poi Château Dosone e alla fine Château Ausone, un tributo al poeta (e statista) latino amante di Bordeaux, e del nettare che qui si produce, cui ha dedicato diverse opere. Ausonio è nato in queste terre e possedeva circa 100 ettari. Narra la leggenda che Chateau Ausone si eriga proprio al loro interno. I vigneti di Saint Emilion possono vantare un'esposizione perfetta, rivolti a Sud, e sono disposti su ripide terrazze. Ausone consta di 7 ettari e si trova su un declivio collinare conosciuto come Roc Blancan (Roccia Bianca), caratterizzata da suolo molto pietroso, habitat prediletto per le vigne locali. La tenuta per come la conosciamo risale al XVIII sec. allorquando il proprietario era Jean Cantenat. Fu poi ereditata da Edouard Dubois che la condusse attraverso le difficoltà di quel tempo, acquistando anche il limitrofo Chateau Belar. I vini già da allora affinano nelle cantine Ausone, dentro grotte calcaree sotterranee. Nel 1921 Edouard muore, gli subentrano la moglie ed i figli naturali, avuti da un altro matrimonio, che si imparenteranno poi con i Vauthier, oggi unici proprietari del Castello. Lo Chateau, sebbene sia da sempre considerato uno dei grandi nomi di Bordeaux, ha attraversato i decenni con alterne fortune, fino al grande connubio, quello con l'enologo Pascal Delbeck nel 1976. L'azienda è a conduzione biodinamica, cosa ormai non rara a Bordeaux, produce vini dal sapore tradizionale che ad ogni sorso ti parlano di Saint Emilion. Iconici.

Ausone
Close ✕

en_GBEnglish (UK)
0
    0
    Your Cart
    Your cart is empty
    Scroll to Top

    become part of our

    Family