Tutto il vino artigianale che cerchi

Spedizione gratuita in Italia

Vino annacquato, la proposta che fa acqua da tutte le parti!

vino annacquato

L'ultima, geniale proposta dell'Unione Europea? Quella in cui si valuta l'ipotesi di imporre ai produttori di annacquare il vino! Davvero incredibile, se si vuole ammazzare un settore di per sè uscito con le ossa rotta dall'ultimo anno abbondante di Covid, quello del vino, la proposta di annacquarlo è quella giusta.

Arriva da Bruxelles la geniale elucubrazione volta a salvaguardare la salute dei consumatori, il vino annacquato. Nemmeno più un calice di vino si può bere, assurdo.

Certo, perchè dopo la pensata di apporre sulle etichette qualcosa di molto simile alle amene immagini che si trovano sui pacchetti di sigarette, come se vino e fumo fossero la stessa cosa, ora ci giunge l’ennesima genialata di cui certo non sentivamo l’impellenza.

Fondamentalmente è stato proposto di dealcolare il vino, per renderlo una bevanda meno nociva per la salute.

Piuttosto di imporre divieti sull’utilizzo dei pesticidi in vigna, o dei solfiti nel vino, questi si davvero dannosi per la salute, si va ad incidere sul tasso alcoolico, come se questo fosse il più grande dei problemi.

Noi di Apewineboxes ci battiamo da dieci anni per proporre ai consumatori vini salutari, genuini e reali.

Vino Annacquato per abbassare il grado alcoolico

Chiariamo subito che non è il consumo di alcool il vero nemico per la nostra salute, quanto la sua cadenza. Un pò come quando il nostro medico ci “consiglia” di non abusare di caffeina. Ovviamente l’alcool come la caffeina in grandi quantità fanno male, ma se assunti in maniera morigerata possono addirittura apportare benefici al corpo umano.

Non si può certo paragonare un vino ad una vodka, è palese. Il vino diluito con acqua non può essere la risposta alle esigenze di salute psico fisica del consumatore.

Tra poco condividerò con te un segreto per poter bere tranquillamente vino senza rischi. Prima voglio spiegarti come si ottiene l’alcool e cosa è veramente nocivo per il nostro corpo.

Come si ottiene l'alcool nel vino

La fermentazione alcoolica è una reazione chimica per la quale i lieviti “mangiano” gli zuccheri presenti nell’uva, producendo alcool ed anidride carbonica.

L’uva maturando si carica di zuccheri ed è quindi potenzialmente più alcoolica, questo è correlato al clima in cui si alleva quella varietà, e alle caratteristiche organolettiche di questa.

Pur mantenendo uno sguardo alla maturazione polifenolica quindi, anche solo anticipando la vendemmia, si può assolutamente produrre un vino dal minor grado alcoolico. Tutti i vini che proponiamo hanno basso contenuto zuccherino e gradazioni alcooliche agili.

Lo zucchero è nocivo

Andando ad annacquare il vino non si va a colpire l’agente veramente dannoso per noi essere umani, lo zucchero, ed anzi rappresenta un modo per aggirare il problema. Probabilmente prima di dedicarsi all’estinzione del vino dovrebbero ritirare dal mercato tutte le bevande zuccherate, i cibi zuccherosi, le merendine e compagnia cantante, ma siccome la loro produzione è un business mondiale da decine di miliardi annui meglio non infastidire il settore. La pura verità.

Lo zucchero crea una dipendenza di molto superiore a quella dell’alcool in generale ed è molto più nociva. Si passa dall’aumento di peso ( e da tutto ciò che ne consegue) alle malattie dei denti, dai problemi cardiaci e di pressione sanguinia alle infiammazioni epatiche, ai danni al pacreas, al fegato ed ai reni.

Da sempre siamo attenti a queste problematiche quando valutiamo l’azienda giusta da aggiungere alla nostra “famiglia”.

Vino annacquato e vino artigianale

Come ti avevo promesso, ora di dirò cosa puoi bere in tutta tranquillità, senza abusarne, lo ripeto.

Innanzitutto esistono due grandi categorie di vino, quello convenzionale e massivo e quello fatto bene. La prima più che vino sarebbe da definire surrogato di vino. Viene prodotto massivamente, senza portare rispetto all’ambiente circostante, viene imbottito di stabilizzanti ed allevato a pane e chimica. Prodotto allo stesso modo di un pacchetto di patatine o dello sportello di una macchina. E’ talmente pieno di sofisticazioni che non solo è poco rispettoso dell’ambiente ma anche e soprattuto del cliente finale. Questi vini più sono alcolici più vengono propinati come d’eccellenza. Sono caratterizzati da una grande offerta quantitativa ma da scarsa qualità.

La Seconda, i vini artigianali, al contrario si connatano per una offerta quantitativa più scarna e per l’altissima qualità del prodotto. Non solo il vino, è proprio l’artiginato in generale a condividere questa caratteristica.

I produttori di vino artigianale pongono in essere pratiche di allevamento in vigna che permettono loro di mantenere sana una pianta senza l’utilizzo di chimica, fitofarmaci o pesticidi, senza “ubriacarla” di acqua per rimuovere i residui nocivi dalla cuticola dell’uva. Non utilizzano stabilizzanti, e quindi solfiti, in grandi quantità, anzi la maggior parte di loro non li usa proprio. Non comprano lieviti su Amazon per far partire la fermentazione alcoolica.

Ti rispettano molto più loro degli scaldasedia a Bruxelles.

Niente vino annacquato, ti basta acquistare vino fatto bene

E’ questo il segreto di ti parlavo prima per tutelare la tua salute senza rinunciare a sorseggiare del vino, acquistarne di buono, e noi di Apewineboxes.com abbiamo un mondo da farti scoprire!!!

it_ITItaliano
0
    0
    Your Cart
    Your cart is empty

    become part of our

    Family