Tutto il vino naturale ed artigianale che cerchi

Spedizione gratuita in italia a partire da 89 euro

Vino Biologico: Tutto quello che devi sapere

di Alessio Petito

grapes, fruits, food-3623694.jpg

Vino Biologico

Il vino biologico è il vino del momento, ed in questo breve ma esauriente articolo ti spiegherò il perchè. Parliamo di un prodotto ottenuto non solo nel rispetto dell’ambiente, ma anche del cliente finale, la condicio sine qua non del movimento vinicolo mondiale.

Agricoltura Biologica

Prima di entrare nello specifico e parlare del vino biologico, è bene accennare a cosa si intenda per agricoltura biologica, e quali siano i riferimenti giuridici in proposito.

L’agricoltura biologica per prima cosa è un’agricoltura che ripudia l’industrializzazione delle colture e quindi anche gli OGM, pericolosi per gli uomini e per la conservazione della biodiversità.

Sostanzialmente è un approccio produttivo scevro dalla chimica sistemica ed è tutelato a livello europeo.

Questo a livello puramente formale.

Regolamento Europeo in materia di agricoltura biologica

Tutta la disciplina europea di merito è delineata dal Regolamento 834/2007, ed in questo articolo che linkiamo possiamo trovare tutte le informazioni necessarie.

Noi riteniamo che ci sia ancora moltissimo lavoro da fare, e che questo regolamento vada assolutamente sviluppato, poiché per ottenere il certificato biologico si possono utilizzare in una misura del 5% prodotti di chimica sistemica, come il Glifosato, i quali sono nocivi per la salute e per l’ambiente. E’ però certamente una buona base di partenza.

Vino Biologico, regolamento europeo 848/2018

Il vino biologico viene ampiamente trattato nei regolamenti comunitari, ed in particolare da uno il Regolamento 848/2018.

I punti su cui si sofferma sono sostanzialmente due: I trattamenti in vigna e quelli in cantina.

Vino Biologico in vigna

Il vino biologico in vigna deve essere prodotto mediante l’utilizzo prevalente di prodotti non invasivi, e quindi la direzione è quella dell’utilizzo di zolfo e rame nella misura di 4 Kg per ettaro all’anno. Noi riteniamo che la dose sia eccessiva e che questa vada ridotta a meno della metà, come accade ad esempio nell’agricoltura biodinamica, per la quale la quota eccedente viene sostituita da vari preparati con la stessa funzione

Vino Biologico in cantina

Il vino biologico in cantina non è vincolato all’utilizzo o meno di lieviti chimici ed acquistabili online, piuttosto che al controllo industrializzato di tutta la filiera produttiva, al netto di quanto potrebbe apparire. Il precetto è solamente quello di rimanere all’interno di alcuni parametri, specialmente per quanto riguarda la presenza di solforosa nel vino, di cui trattiamo in questo articolo. I parametri indicano a 100 mg/litro la soglia di concentrazione di solfiti nel vino rosso, a 150 mg/litro per rosati e bianchi e così via in crescendo per vini dolci e passiti.

Sono soglie ancora non pienamente accettabili, non troppo distanti da quelle fissate per il vino convenzionale, praticamente un surrogato industriale del nostro nettare preferito.

Vino biologico, i motivi per i quali è meglio

Se avete seguito finora credo che sia palese per voi che non riteniamo i valori del biologico come un limite accettabile che migliorino il vino. Sicuramente però sono idonei al fine di un maggiore rispetto nei confronti dell’ambiente, avvelenato dalla chimica.

Il vino biologico è quindi da preferire perché rispetta l’ambiente, ma non solo. E’ oggettivamente migliore anche a livello qualitativo perché il vino si fa in vigna e meno chimica è presente nel vigneto, meno ce ne sarà nel nostro calice. Più ci sarà spazio affinchè il terroir venga fuori. 

Vino Biologico e Sostenibilità

Il vino biologico è quindi un prodotto che deriva da un’agricoltura pulita e sostenibile perché riduce l’emissione di gas serra, l’erosione del suolo e l’avvelenamento del terreno. Tema quest’ultimo davvero così importante quando si parla di sostenibilità, la cui definizione più idonea ricade nella possibilità della nostra generazione di utilizzare le risorse presenti senza intaccare un’analoga possibilità per le generazioni future.

Subscribe To Our Newsletter

Vinho Verde, l’oro di Portogallo

di Alessio Petito Il Vinho Verde, non è davvero Verde! Il Portogallo è una Paese dalla forte vocazione vinicola, con tanti stili di vinificazione diversi, il più curioso dei quali è il Vinho Verde che viene prodotto nella provincia più settentrionale, quella del Minho. Non bisognai pensare ad un vino verde per l’aggiunta di coloranti

Vino e Solfiti, la guida definitiva

di Alessio Petito Vino e Solfiti, rispondo a tutte le domande In questo articolo rispondo a tutte le domande che mi vengono poste normalmente per quanto riguarda il tema di vino e solfiti. Prima però una piccola introduzione su cosa siano i solfiti e sugli effetti collaterali che possono causare a chi li assume.  

Chiudi ✕

it_ITItaliano
0
    0
    Your Cart
    Your cart is empty
    Scorri in alto

    become part of our

    Family