Tutto il vino artigianale che cerchi

Spedizione gratuita in Italia

Il Wine Club che non sapeva di esserlo

Wine Club, fenomeno in crescita che parte dagli Usa. Cosa sono e come sottoscrivere l’abbonamento

 

 

Hai mai sentito parlare di Wine Club? Se sei un amante del vino probabilmente si. E’ la moda del momento, ma cosa sono esattamente?

Si tratta di un nuovo modo di intendere l’esperienza gustativa e di approccio al vino, è fortemente correlata all’attività online, anche se c’era chi, già molti anni fa, proponeva questo servizio senza conoscerne l’esistenza. Eh già tempi duri quelli del porta a porta.

Ma andiamo per gradi, come detto è un fenomeno strettamente correlato all’online ed infatti nasce negli Usa, paese notoriamente all’avanguardia quando si parla di utilizzo di Internet.

Inizio anni 2000, nascono i primi Wine Club

Dalla fine degli anni ’80 si può dire che in Usa è esplosa quella che può essere definita una imponente ondata di vino-mania che ha riguardato soprattutto i vini francesi e quelli Italiani.

La produzione vinicola di qualità americana era ancora agli albori, malgrado le massicce produzioni che già allora si registravano, e sono stati gli enologi europei ad innalzare il livello di tutto il movimento. Il pubblico ha quindi iniziato ad appassionarsi, fino a diventare il primo mercato mondiale. Da una cosi ingente passione non potevano che nascere fenomeni di massa, come è stato per la ricerca spasmodica al grande Bordeaux come ai celebri Super Tuscan.

In questo contesto, un paiò di decenni dopo, e grazie alla curiosità dei wine lovers americani, nascono i wine clubs. Abbonamenti a box di vino che si possono acquistare online, alla cieca e dalla sorpresa assicurata. Vengono immediatamente visti come un forte aggregatore sociale (6 bottiglie da sole è dura berle, anche se c’è chi ci riesce), in fin dei conti cos’è il vino se non condivisione?

 

Wine Clubs in Europa

Come tutte le mode che provengono dagli Usa sai che ci mettono un pò ad arrivare, ma nella stragrande maggioranza dei casi sai anche che sarà un successo. E così è stato. I primi Paesi a sperimentare l’esperienza furono Regno Unito e Germania, nella prima metà dello scorso decennio.

In Italia i Wine Clubs erano ancora sconosciuti, o meglio non sapevamo si chiamassero così. Qui entriamo in gioco noi di Apewineboxes.

Al tempo non avevamo una piattaforma, si parla del 2014 o forse del 2015, ma andavamo letteralmente porta a porta, a Roma, a proporre casse di vino artigianale, naturale o biodinamico. Era certamente più la gente che non ci apriva di quella che si fermava ad ascoltare, ma intuimmo subito le potenzialità del mezzo.

Ci volevamo distinguere, volevamo proporre vini fatti bene, lontani anni luce qualitativamente da quelli prodotti in serie dalle grandi aziende vinicole. Non lo sapevamo ancora, ma ci stavamo già rendendo unici.

Nel 2017 abbiamo deciso di andare online e di offrire, tra i vari prodotti, proprio quello dell’abbonamento al vino, non ottenendo molti abbonati, per la verità. I tempi non erano maturi.

 

Gli effetti del Covid

E’ stato purtroppo un evento scioccante, quello che ha dato una accelerata a tutto il settore dell’unboxing, dal boom degli ecommerce a quello dei Wine Clubs.

Le persone, a causa della pandemia, hanno passato forzatamente molto più tempo a casa, ed allora hanno pensato bene di testare i servizi online, tra cui, gettonatissimi, te lo possiamo garantire, gli abbonamenti sul vino.

Noi di Apewineboxes.com ci siamo fatti trovare pronti, forti della nostra esperienza pregressa sul “campo”, e siamo riusciti ad offrire pacchetti sempre nuovi ai nostri abbonati italiani. Non solo loro per la verità, abbiamo iscritti che provengono un pò da tutta Europa, e questo ci riempie di orgoglio.

Il nostro abbonamento al vino

Col tempo ci siamo specializzati semplificando le modalità di acquisto, che non sempre venivano recepite dall’utente interessato.

Ora basta entrare sulla pagina e scegliere il formato che si vuole ricevere, da 3 o da 6. Si viene reindirizzati allo step 2, nel quale scegliere il percorso, se Blind Box o Mondo. All’interno dell’abbonamento Blind Box, proponiamo Wine Box di vino rosso, bianco, orange, rosè, misto, vegan ok e di bollicine, che cambiano di volta in volta. Nel percorso Mondo portiamo invece il nostro abbonato a spasso per le migliori regioni vinicole mondiali, con un clic, con 3 diversi livelli di “difficoltà”. Anche in questo caso ogni volta un viaggio sensoriale nuovo. Un Paese vinicolo (o una Regione) sempre differente da conoscere ed esplorare.

All’ultimo step si deve individuare la cadenza con cui si vuole ricevere la box, entrare nel prodotto e selezionare la tipoliga che più si addice alle proprie esigenze.

Sul nostro sito trovi vino artigianale: vino naturale, vino biodinamico o vino biologico, a te la scelta

Che dici? Ci abboniamo al Wine Club?

Ultimissima cosa, la più importante, puoi interrompere o disdire il tuo abbonamento vino in qualsiasi momento!!!

it_ITItaliano
0
    0
    Your Cart
    Your cart is empty

    become part of our

    Family