Progetto Calcarius

Usa l'hashtag #APEWINEBOXES

Schede tecniche digitali via email

In pieno Parco nazionale del Gargano,  primo polo di calcare nel Meridione. Valentina Passalacqua ha un approccio alla viticoltura assolutamente organico, avendo maturato una grande consocenza del terroir in cui sorge la propria azienda. Valentina, dopo vari anni di produzione, ha sentito l'esigenza di isolare all'interno delle proprie vigne alcune parcelle caratterizzate da suolo esclusivamente calcareo di tipo kimmeridgiano, da qui nasce l'ormai celebre Progetto Calcarius: vini minerali, genuini e senza compromessi. L' azienda alleva varietà autoctone che sono il frutto di una contaminazione storico-culturale che affonda le radici nella Magna Grecia: Nero di Troia, Bombino, Greco, Falanghina, Negramaro e Aleatico anzitutto. L’approccio in cantina oculatamente non interventista fa il resto. Quello indicati su tutte le etichette sono il numero atomico (20) ed il peso atomico (40.08) dell'elemento chimico del calcio (Ca)

it_ITItaliano
0
    0
    Your Cart
    Your cart is empty